Personaggi

Solid Snake

Agente speciale ex membro di Foxhound che fermò per ben due volte i piani del leggendario Big Boss prima ad Outer Heaven e poi a Zanzibar Land. Big Boss, prima di morire, rivelò a Snake di essere suo padre, traumatizzandolo.
Snake, una volta tornato in patria, abbandona la Foxhound e si ritira in Alaska per schiarirsi le idee. Viene rintracciato dal suo ex comandante per cercare di porre fine ad una nuova crisi provocata sull'isola di Shadow Moses dai membri della sua vecchia unità, la Foxhound, pronti a scatenare un attacco nucleare.

 

 

Roy Campbell

Ex Colonnello dell’esercito degli Stati Uniti e precedente comandante sia di Snake che della Foxhound. Decide di andare in pensione dopo gli eventi di Zanzibar Land, tuttavia, chiede di poter essere reintegrato ed assegnato alla missione poiché la nipote, Meryl, viene fatta prigioniera a Shadow Moses. Riesce a convincere Snake ad andare a risolvere la crisi.

 

Jim Houseman

Segretario alla Difesa e comandante in capo dell'operazione atta a risolvere la crisi su Shadow Moses.

 

 

 

 

 

Naomi Hunter

Scienziato e genetista di primissimo livello, membro dello staff di Foxhound. Partecipò attivamente al progetto della terapia genetica della Foxhound che mirava a creare soldati superiori dal punto di vista genetico sfruttando i geni-soldato di Big Boss, che furono isolati e scoperti dopo il completamento del progetto genoma.

 

 


Mei Ling

Giovane cino-americana laureata al MIT e membro della squadra che supporta Snake; ha sviluppato lei il radar Soliton ed il codec, lo strumento di nanocomunicazione utilizzato da Snake in questa missione.

 

 

 

 

Nastasha Romanenko

Analista militare esperta nel campo delle armi e tecnologie nucleari, fornisce informazioni sull'equipaggiamento del nemico, sulle armi atomiche stoccate sull'isola e su quelle che Snake dovrà recuperare.

 

 

 

Benedict McDonnell "Master" Miller

Ex Istruttore della Foxhound, era una figura considerata quasi mistica nell'unità grazie al suo enorme carisma e alle sue capacità. Viene informato degli eventi di Shadow Moses e del fatto che Snake è l'operativo incaricato della missione, decidendo perciò di aiutarlo.

 

 

 

Donald Anderson

Direttore della DARPA, l'agenzia di R&S militare dipendente dal dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Preso ostaggio durante un'esercitazione segreta a Shadow Moses, possiede una delle due password che permettono il lancio dei missili atomici stoccati sull'isola.

 

 

 

Kenneth Baker

Presidente della Arms Tech, una società di sviluppo di armi privata che collabora con la DARPA all'esercitazione segreta su Shadow Moses. Possiede la seconda delle due password che permettono il lancio dei missili atomici dell'isola.

 

 

 

Meryl Silverburgh

Nipote del colonnello Campbell, da poco entrata nell'esercito ed appena aggregata alle truppe di stanza a Shadow Moses, viene imprigionata per non aver partecipato alla rivolta.

 

 

 

Hal "Otacon" Emmerich

Scienziato della Arms Tech, ingegnere capo del progetto Metal Gear Rex. Era convinto stesse sviluppando un sistema anti atomico difensivo; tuttavia si rese conto di essere stato ingannato dai suoi capi.
Alla ricerca di redenzione, aiuta Snake a distruggere la sua creazione.

 

 

 

Decoy Octopus

Esperto in travestimento e mimetismo, si dice sia in grado di impersonare chiunque senza destare sospetti nei confronti delle persone che conoscono il soggetto emulato.

 

 

 

Revolver Ocelot

Vice-comandante della Foxhound, abile pistolero ed esperto in interrogatori e torture, fu uno dei primissimi membri della famigerata squadra speciale russa della Spetsnaz.

 

 

 

 

Ninja Cyborg

Strano personaggio che alla prima apparizione sembra aiutare Snake, nonostante in seguito lo sfidi a duello. Si scopre essere un vecchio commilitone di Snake, Frank Jaeger, meglio conosciuto come Gray Fox, con cui Snake si scontrò a Zanzibar Land e che tutti credevano morto.

 

 

 

Psycho Mantis

Potentissimo telepate e telecinetico, si definisce il migliore al mondo nel suo campo. Ebbe trascorsi nel KGB fino alla caduta dell'Unione Sovietica. Conseguentemente si trasferì negli Stati Uniti dove aiutò l'FBI sul caso di un serial killer: entrò nella mente di quest'ultimo e ne rimase contaminato. Vagò il mondo come telepate mercenario fino a quando non fu reclutato in Foxhound.

 

 

 

Sniper Wolf

Donna di origini curde, fu salvata dalla miseria da Big Boss in persona, che la fece crescere e la addestrò. Decise poi di specializzarsi come cecchino. Si unì a Foxhound dopo che venne a sapere della morte di Big Boss a Zanzibar Land.

 

 

 

Vulcan Raven

Nativo dell'Alaska, fu considerato un così grande personaggio da essere addirittura nominato sciamano degli Inuit. Eccelle sia nel fisico, grazie al quale domina nelle Olimpiadi Eschimo-Indiane, sia nella mente, essendosi anche laureato. Conobbe Ocelot durante il suo periodo come membro delle forze speciali Vympel; si unì ad Outer Heaven anche se non incontrò mai Snake. Alla caduta della stessa Outer Heaven, fu reclutato da Ocelot nella Foxhound.

 

 

Liquid Snake

All'apparenza gemello di Solid Snake, differiscono per colore della pelle e dei capelli. Da adolescente partecipò alla guerra del Golfo sotto il SAS, dove fu fatto prigioniero e dichiarato disperso in azione; fu, tuttavia, recuperato dal governo degli Stati Uniti. Entrò nella Foxhound dopo che Solid Snake e Roy Campbell si ritirarono, e ne divenne presto il comandante.

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600