Metal Gear Solid V, nessun disarmo nucleare ancora raggiunto

Qualche mese fa vi avevamo parlato sulle nostre pagine di uno storico evento: la raggiunta, per la prima volta, del disarmo nucleare su Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Dopo mesi di silenzio, Konami si è però espressa a riguardo, infrangendo l'ambizioso traguardo che pareva esser stato ottenuto per la prima volta con mezzi leciti: l'azienda infatti sostiene come il risultato sia merito soltanto di un comportamento improprio da parte di un utente.


 

Attraverso il suo account Twitter ufficiale, Konami ha spiegato: "Riguardo al disarmo nucleare su PlayStation 3: l'evento che ha avuto luogo il 28 luglio 2020 non è stato causato dal raggiungimento del disarmo nucleare. Dopo un'indagine è saltato fuori come l'evento sia stato scatenato da una condotta impropria di un utente. In aggiunta alle contromisure, abbiamo bannato l'account che ha eseguito queste azioni. Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente questo possa aver causato ai giocatori. Annunceremo se ulteriori provvedimenti aggiuntivi saranno utilizzati".

 

Insomma, nessun disarmo per Metal Gear Solid V, perlomeno non con i mezzi leciti. Riusciremo - prima o poi - a raggiungere la tanto anelata pace?

Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600