Death Stranding, ecco cosa ne pensa un famoso regista

A seguito dell'uscito di Death Stranding, IGN ha deciso di pubblicare un'interessante serie di video in cui vari registi del mondo del cinema espongono le loro idee e pareri riguardo all'ultima opera di Hideo Kojima.

Nel video rilasciato più di recente è arrivato il turno di Fatih Akin, regista tedesco conosciuto per opere come La sposa turca, Soul Kitchen, Il padre, Tschick

 


 

 

Il regista tedesco segue le orme di George Miller (Interceptor, Mad Max: Fury Road, Happy Feet) e Mamoru Oshii (Ghost in the Shell, Patlabor 2, Urusei Yatsura), che si erano già espressi sul titolo della Kojima Productions.

 

Akin ha colto l'occasione per parlare del lato artistico del videogioco e dell'importanza del prendersi dei rischi quando si vuole creare qualcosa di nuovo. Secondo il regista "La gente si aspetta che arrivi qualcosa di nuovo perché non vuole giocare ancora e ancora allo stesso gioco riproposto in differenti versioni, e Death Stranding offre appunto la novità che il pubblico cerca".

 

 

Il regista ha inoltre parlato dell'importanza dell'esplorare novità e del suscitare curiosità nel pubblico, cosa che consente sempre di fare un passo avanti e andare oltre, sottolineando come Kojima "Sia una fabbrica di idee. È unico". Akin inoltre spiega come sia stato davvero stupito dal risultato finale e della qualità di Death Stranding, che risulta un qualcosa di unico, di triste e bellissimo allo stesso tempo, unendo sci-fi, poetica e filosofia.

 

Cosa ne pensate? Siete d'accordo con le parole di Fatih Akin?

Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600