Death Stranding. Hideo Kojima non è sicuro di averlo compreso

Se dovessimo scegliere una frase da associare a Death Strading, questa frase sarebbe "voi non siete pronti" ripetuta a ogni piè sospinto da coloro che hanno avuto modo di provarlo a porte chiuse. E ci siamo tutti esaltati chiedendoci cosa mai ci sarà in un titolo perchè sia così rivoluzionario? Cosa avrà tirato fuori dal cilindro stavolta Kojima?

Ecco, a quest'ultima domanda sembra non essere in grado di rispondere nemmeno lui.

 


 

 

In una intervista rilasciata al Financial Times qualche giorno fa, il maestro ha parlato del rapporto tra narrazione videoludica e cinematografica, di arte, e di come lui stesso stia cercando di approcciarsi a Death Stranding.

"Se prendi una banana e la chiami mela dicono sia arte. Nei videogame non è così: se fai una banana devi poterla sbucciare e mangiare, se fai un'auto devi poterla guidare e via dicendo con tutto ciò che puoi trovare in un gioco. Il mondo di gioco deve essere interattivo e perchè ciò accada significa che c'è stato un team che ha lavorato."

 

Questo giusto per dire che il lavoro dietro c'è stato, lo sappiamo. Il team di Kojima Productions avrà messo anima e corpo nel progetto per averlo pronto in circa 3 anni. Ma come può Death Stranding essere così complicato da risultare difficile da capire persino al suo creatore? Kojma si spiega meglio in un passaggio successivo

 


 

 

"La sua visione del mondo, il gameplay... è tutto nuovo. La missione che mi sono imposto è quella di creare un genere che non esisteva e cogliere tutti di sorpresa. Ovviamente è rischioso. Sto correndo talmente tanto un rischio che persino adesso non sono sicuro di avere capito il gioco appieno."

 

Ci sono due possibilità: la prima e più logica è che queste dichiarazioni siano esagerate volutamente nel tentativo di creare, se possibile, ancora più aspettative dietro al gioco. L'altra meno realistica ma di sicuro più suggestiva è che la mente di Kojima abbia viaggiato più del previsto e sia sfuggita alle redini del suo creatore.
Esiste poi una terza possibilità equiparabile ad una pacca sulla spalla "Se non hai capito tranquillo, nemmeno io ci sono ancora arrivato."


Fonte: VG 24/7


Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Roberto "Otacon" Minasi
Avatar di Otacon

Ha provato ad unirsi al circo all'età di 4 anni. Scartato perchè troppo qualificato si è rifugiato nei videogame passando dal SEGA Master System allo Snes al Game Boy per approdare infine al mondo PlayStation. Appassionato di MGS da quando aveva nove anni, adesso gioca a fare il giornalista con scarsi risultati. Dategli un caffè e vi solleverà il mondo.

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600