Death Stranding. Habemus Data

Otto Novembre 2019. E' stata una maratona. Qualcosa per la quale Enrico "Chicco" Mentana andrebbe fiero. Sì perchè la nostra corsa non è iniziata ieri sera, quando cioè il canale Twitch di PlayStation ha avviato il live stream che ci ha accompagnato verso l'ultimo trailer, ma molto prima. Era il 2015; Konami aveva da poco ufficializzato la separazione con Hideo Kojima che, prontamente, annunciava le sue seconde nozze con SONY portando in dote un gioco, una IP inedita in esclusiva per PS4, Death Stranding.

 


 

Poi il 2016, a giugno Kojima saliva sul palco dell'E3 per presentare il primo misteriosissimo trailer con protagoista Norman Reedus. Da allora le informazioni sono arrivate col contagocce; frammentarie e contraddittorie. Addirittura, già pochi mesi dopo quel primo trailer si ipotizzava un'uscita nel 2018. A Dicembre 2016 i Game Awards; Hideo Kojima viene invitato sul palco dall'organizzatore - e amico - Geoff Keighley perchè potesse ritirare quel premio che Konami gli aveva negato l'anno prima per The Phantom Pain. Il Game Director in quell'occasione disse di voler fare un regalo di Natale anticipato ai propri fan "ENJOY" ed ecco che sullo schermo appaiono nuove immagini di gioco, stavolta con Guillermo Del Toro - che aveva già collaborato con Kojima insieme a Reedus per P.T. - e Mads Mikkelsen nelle vesti di un presunto villain.

 


 

 

Ci è voluto quasi un anno per vedere qualcosa di nuovo; sempre dal palco dei Game Awards - edizione 2017 si intende - è arrivato il terzo trailer, molto più lungo dei precedenti. Poi il quarto; arrivato durante l'E3 del 2018 ha introdotto altri due membri del cast: Lèa Seydoux e Lindsay Wagner. Infine, a sorpresa, durante il Tokyo Game Show del 2018, ecco il quinto trailer, grazie al quale scopriamo che tra i doppiatori ci sarebbe stato anche Troy Baker, che aveva collaborato già a The Phantom Pain prestando la voce a Revolver Ocelot. 

 


 

In mezzo a questi eventi; una marea di speculazioni di ogni tipo da parte del popolo del web; Alcuni addirittura ipotizzavano un finto divorzio tra Konami e Kojima, impegnati in realtà in operazioni di marketing tanto rischiose quanto improbabili, altri si spingevano ancora oltre identificando Death Stranding con Metal Gear Solid 0.

Informazioni, voci di corridoio, speculazioni, dichiarazioni sfuggite - o lanciate di proposito - e tanto, tantissimo hype. Ci sono voluti quasi 36 mesi ma adesso sappiamo la cosa più importante; l'8 novembre non ci siamo per nessuno.

 


 


Fonte: Twitch


Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Roberto "Otacon" Minasi
Avatar di Otacon

Ha provato ad unirsi al circo all'età di 4 anni. Scartato perchè troppo qualificato si è rifugiato nei videogame passando dal SEGA Master System allo Snes al Game Boy per approdare infine al mondo PlayStation. Appassionato di MGS da quando aveva nove anni, adesso gioca a fare il giornalista con scarsi risultati. Dategli un caffè e vi solleverà il mondo.

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600