Assassin's Creed Valhalla, una missione è ispirata a Death Stranding

L'ultima fatica di Ubisoft, Assassin's Creed Valhalla, permette ai giocatori di vivere in prima persona un'epica avventura nei panni di un vichingo: stando a quanto riportato in Rete, tra le varie missioni che dovrà intraprendere il protagonista Eivor, ce n'è una in particolare che richiama Death Stranding e le sue meccaniche.

 


 

La missione in questione è disponibile già dalle prime fasi del gioco e richiede soltanto la presenza della bottega di Yanli, che è il luogo chiave per iniziare la quest. Dietro a questo negozio - ottenibile espandendo il proprio villaggio - è infatti presente una lista che riporta un elenco di quattro prodotti mai ritirati dagli acquirenti. È qui che entra in gioco il giocatore, che deve andare quindi a consegnare gli oggetti alla stregua del celebre Sam Porter Bridges.

 


 

Consultando la lista è possibile capire dove ogni oggetto vada portato, per poi armarsi di pazienza e consegnare tutto in prima persona, senza però la possibilità di utilizzare il cavallo ma spostandosi con le proprie gambe (necessità giustificata in modo interessante dall'eccessiva pesantezza degli oggetti): in questa nuova ottica il mondo di gioco cambia e molti elementi dello scenario che una volta sembravano innocui ora vanno affrontati con cautela, con tanto di percorso da pianificare con attenzione per evitare sorgano problemi di qualunque tipo. 

 

Cosa ne pensate? Avete già avuto modo di provare questa missione?

 

Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600