Death Strandig. Kojima costringe i suoi al Crunch

Un progetto sulla carta ambiziosissimo e una data di uscita forse troppo ravvicinata, sono questi gli elementi che hanno costretto Kojima Productions ad entrare in fase di "crunch" per rispettare le scadenze. Turni di lavoro più lunghi e pause ridotte all'osso. Tutte le energie concentrate per portare a termine il lavoro iniziato a fine 2015.
Ad ammattere lo stato delle cose è lo stesso Kojima con un tweet, nel quale spiega come un progetto così elaborato come Death Stranding, portato avanti da uno studio indipendente e nato quasi da zero richieda una mole di lavoro elevata per tutti i suoi dipendenti.

 

 

Non è certo la prima volta nel mondo dei videogiochi che una casa di sviluppo si trova costretta ad affrontare questa emergenza ma sarebbe opportuno inserire non solo "A Hideo Kojima Game" ma anche "Nessun dipendente è stato maltrattato durante la realizzazione di questo gioco". Così, giusto per stare tranquilli.


Fonte: Hideo Kojima's Twitter


Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Roberto "Otacon" Minasi
Avatar di Otacon

Ha provato ad unirsi al circo all'età di 4 anni. Scartato perchè troppo qualificato si è rifugiato nei videogame passando dal SEGA Master System allo Snes al Game Boy per approdare infine al mondo PlayStation. Appassionato di MGS da quando aveva nove anni, adesso gioca a fare il giornalista con scarsi risultati. Dategli un caffè e vi solleverà il mondo.

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600