Silent Hills. P.T. bloccato su alcune PS4

Che il quinto capitolo canonico della saga Silent Hill fosse un gioco maledetto lo si sapeva. La notizia del coinvolgimento del regista Guillermo Del Toro, capace di far naufragare qualunque progetto videoludico a cui prenda parte attivamente, bastava da sola a far intuire il pericolo. Dopo pochi mesi dall'annuncio, infatti, è arrivato il contrordine da parte di Konami; i tagli ai titoli Tripla A imposti dalla software house non hanno risparmiato nemmeno quello che sembrava il seguito adatto a risollevare le sorti della saga.

L'unica cosa rimasta ai fan è stato P.T. - abbreviazione di Playable Teaser - una breve demo disponibile su PSN per un periodo limitato di tempo e poi ritirato.

 


 

Sappiamo cosa è successo nel periodo immediatamente successivo; i pochi giocatori che avevano ancora P.T. installato sul loro sistema PS4 hanno messo all'asta le loro console mentre Hideo Kojima veniva "gentilmente" messo alla porta dalla stessa Konami.

 

Questa storia risale ormai al lontano 2014. Nel corso degli ultimi quattro anni P.T. ha continuato a "girare" silenziosamente su alcune fortunate PS4 sparse per il globo senza alcun intoppo almeno fino alla scorsa settimana quando, subito dopo il rilascio di una patch di aggiornamento per il sistema, alcuni giocatori hanno riscontrato l'impossibilità di avviare la demo.

 

Fin da subito le voci che indicavano Konami come responsabile diretta del blocco hanno iniziato a correre incontrollate su Reddit e Twitter. La "malvagia" software house, già rea di avere eliminato il nome di Hideo Kojima da tutte le copertine di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, si sarebbe macchiata di un nuovo efferrato crimine; impedire ai giocatori di godere dell'unico frammento esistente di un Silent Hill che non vedrà mai la luce del Blu Ray.

 


 

A quanto sembra, però, Konami stavolta non c'entra nulla. Interrogati da Dual Shockers i rappresentanti della compagnia nipponica hanno replicato respingendo ogni accusa: "Dopo aver svolto una indagine interna possiamo confermare che non è stato rilasciato nessun aggiornamento da parte Konami o PSN che possa aver inficiato le funzionalità del gioco" si legge nella nota inviata alla redazione di Dual Shockers.

 

A risolvere il mistero ci ha pensato invece Everyeye che spiega come l'impossibilità di accedere a P.T. possa essere imputata, piuttosto, ad una semplice sospsensione della licenza d'uso: detta sospensione si presenta dopo alcuni mesi di inutilizzo del gioco. Oppure, più semplicemente, la causa potrebbe risiedere nell'implementazione della feature che permetterà di cambiare il proprio PlayStation ID in futuro. L'unica soluzione disponibile, a questo punto, è quella di ripristinare la licenza d'uso selezionando l'apposita voce nel menù impostazioni -> gestione account di PS4.


Fonte: Dual Shockers via Everyeye


Venite a parlarne sul forum in attesa di nuove informazioni! Non dimenticatevi inoltre di scaricare la nostra app Android e di mettere "mi piace" sulla nostra pagina Facebook e di seguirci su Twitter o Youtube per rimanere sempre aggiornati sul mondo di Metal Gear Solid!

Roberto "Otacon" Minasi
Avatar di Otacon

Ha provato ad unirsi al circo all'età di 4 anni. Scartato perchè troppo qualificato si è rifugiato nei videogame passando dal SEGA Master System allo Snes al Game Boy per approdare infine al mondo PlayStation. Appassionato di MGS da quando aveva nove anni, adesso gioca a fare il giornalista con scarsi risultati. Dategli un caffè e vi solleverà il mondo.

Sito web sviluppato da Luca Osti
Grafica realizzata da Omar Sabry
Kinguin Overwatch - 160x600
Kinguin World of Warcraft: Legion - 160x600